Storie Zen

Ciao a tutti ragazzi e bentrovati!

Continua la nostra rubrica “Storie Zen”, che giunge al suo terzo appuntamento.
Questa volta il tema fa riflettere su come, tutti noi, in vari contesti, siamo un po’ assassini di qualcosa.

Uccidere

Un giorno Gasan istruiva i suoi seguaci:

quelli che parlano contro l’assassinio e che desiderano risparmiare la vita di tutti gli esseri consapevoli hanno ragione.
È giusto proteggere anche gli animai e gli insetti. Ma che dire di quelle persone che ammazzano il tempo, che dire di quelli che distruggono l’economia pubblica? Non dovremmo tollerarli. E inoltre, che dire di uno che predica senza all’Illuminazione? Costui uccide il Buddhismo.

64110_560287983995340_989671438_n

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...