Haiku

Ah! l’aquilone –
anche nel cielo di ieri
in questo stesso punto

ikanobori
kinō no sora
no aridokoro

Yosa Buson

Buson è nato in una famiglia di contadini a Kema, distretto di Higashinari, provincia di Settsu (l’odierna prefettura di Osaka), nel 1716, nell’era Tokugawa.
Pittore fin dalla giovinezza, ad Edo approfondisce l’arte del pennello anche come poeta, divenendo discepolo di Hajin Hayano, noto come Soa, a sua volta allievo di due grandi poeti discepoli diretti di Basho.
Grande pittore oltre che poeta, Buson giunge ad abbozzare, con la stessa grazia che trasmette alla punta del suo pennello, questi “quasi niente” che si trovano alla soglia dell’esperienza immediata, inafferrabile.
Tra un pellegrinaggio ed un trasferimento, a Kyoto fonda la scuola di pittura Nanga e segue l’associazione poetica Shankasha, di cui diviene maestro.
Il periodi più prolifico e qualitativo è intorno al 1770.
Buson morirà il 25 dicembre 1783 dopo il suo ultimo pellegrinaggio a Nara.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...